Regolamento dell’Associazione

 

     

     

  • Le modalita’ di adesione alla BdT sono contenute nella scheda di pre-iscrizione. Si richiede che l’aderente, sia maggiorenne che dichiari domicilio e residenza, che definisca l’attivita’ che vuole svolgere per la BdT e che sottoscriva l’accettazione incondizionata del presente regolamento. 
  • I familiari dei soci possono ricevere servizi, che verranno addebitati al socio titolare. 
  • L’unita’ di misura di tuti gli scambi della BDT si esprime solo e soltanto in ore volontariamente e senza alcun corrispettivo monetario ma solo in cambio di tempo. 
  • I rapporti di debito e di credito di ogni singolo socio sono contratti unicamente con la Banca del Tempo e non nei confronti dei singoli aderenti. 
  • Le attivita’ di scambio tra i soci saranno prestate sulla base di un impegno volontario escludendo che dette attivita’ debbano essere corrispondenti a canoni di professionalita’ normalmente retribuite. L’aderente si impegna a svolgere le attivita’ di scambio con la cura e la diligenza necessaria. 
  • Il tempo relativo agli spostamenti per fornire l’attivita’ richiesta non e’ presa in considerazione agli efetti del computo orario. 
  • Le transazioni possono avvenire solo tra i soci della BdT e tramite la BdT che ne regola la gestione. Ogni socio sara’ dotato di un libretto di assegni che rappresenta il documento attestante le ore prestate. Il ricevente dovra’ controfirmare al prestatore un assegno per ogni prestazione oraria ricevuta. Il socio dovra’ consegnare sollecitamente alla BdT l’assegno per la registrazione. 
  • L’unita’ di misura dello scambio e’ esclusivamente il tempo, conteggiato in ore e mezze ore, a prescindere dal valore economico del servizio erogato o ricevuto. Si esclude quindi qualsiasi scambio di denaro tra gli utenti, tranne i rimborsi per i materiali eventualmente utilizzati. 
  • I rapporti di dare e avere di ogni singolo aderente saranno registrati mediante appositi assegni. La Banca del Tempo redigera’ periodicamente gli estratti conto e fornira’ l’elenco aggiornato dei servizi.
  • Non vi e’ garanzia sulla qualita’ dei servizi (o beni) scambiati solo per il fatto che avvengano all’interno della Banca del Tempo. Quest’ultima pubblica un elenco dei servizi disponibili, ma non puo’ essere ritenuta responsabile per essi. Il socio rinuncia espressamente a rivalersi nei confronti della Banca del Tempo per eventuali danni subiti in relazione agli scambi effettuati. 
  • Nel caso di attivita’ di accompagnamento/compagnia o per qualunque altra attività che possagenerare responsabilità penali il socio prestatore e’ tenuto a far firmare la ” lettera liberatoria di responsabilita’ ” al fruitore del servizio. La copia della lettera deve essere richiesta in segreteria. 
  • Qualora fossero previsti dal socio rimborsi di denaro per spese vive relative all’attivita’ prestata (trasporto) il relativo importo deve essere concordato in anticipo tra lui e il socio benficiari della attivita’. La BdT non partecipa a questi eventuali accordi e non intende interferire dichiarandosi estranea da qualsivoglia responsabilità in merito all’accordo stesso. 
  • I soci si impegnano a fornire i servizi per cui si sono resi disponibili entro un tempo ragionevole e ad avere un approccio attivo e propositivo nei confronti dell’Associazione.
  • Il comitato di gestione non si ritiene responsabile per qualsivoglia controversia di natura non organizzativa, lasciando risolvere direttamente agli interessati l’oggetto della loro eventuale controversia in altra sede, riservandosi inoltre il diritto di sospensione dalla BdT in via temporanea o definitiva di entrambi i contendenti. 
  • Nel caso di attivita’ in forma collettiva, cioè fornita a più soggetti, il computo di accredito e di addebito avra’ il valore di una sola unità oraria sia per chi la fornisce sia per ogni soggetto che la riceve. Le restanti ore versate dai soci fruitori del servizio andranno ad incrementare il fondo ore della Bance del Tempo. 
  • Si ammette uno sbilancio massimo di 20 ore a debito. Nel caso di superamento di detto limite si perde il diritto di richiedere ulteriori prestazioni e al tempo stesso scatta l’obbligo di rientrare entro il limite di 5 ore a debito nel termine massimo di 3 mesi dal giorno di superamento. 
  • Tutti gli eventuali reclami alle attivita’ devono essere presentati per iscritto al comitato di gestione della BdT entro e non oltre 10 giorni dalla avvenuta attivita’. 
  • La Banca del Tempo sollecita gli aderenti a partecipare attivamente alla vita dell’Associazione, prendendo parte alle riunioni e a tutti i momenti organizzati al fine di garantire un efficace sistema di scambio e offrire la possibilita’ di conoscersi. 
  • Sul “Calendario delle Iniziative” visionabile sul sito o eventualmente diffuso su altri supporti, verranno pubblicati unicamente gli appuntamenti di pubblico interesse.
  • Per quanto riguarda le “Proposte in cerca d’Autore” il Comitato Direttivo si riseva il diritto di non pubblicare eventuali proposte ritenute poco serie o i cui contenuti vanno in contraddizione coi valori promossi della Banca del Tempo. 
  • Un aderente puo’ cessare in qualsiasi momento il rapporto con la BdT dandone comunicazione scritta presso la Sede. I soci dimissionari sono tenuti a restituire il proprio libretto degli assegni e sono pregati di bilanciare i propri conti. 
  • Il presente Regolamento potra’ essere modificato dal Consiglio Direttivo previa votazione a maggioranza assoluta.
Annunci



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: