Scopri il progetto “L’aiuto vien donando”

19 03 2014

grafico-progetto-carnate-solidale-copia1

La Banca del Tempo tra i suoi obiettivi ha quello di valorizzare le potenzialità dei suoi soci e quello di favorire la creazione di un tessuto sociale dinamico e solidale laddove opera. Unico limite è che per poter “offrire” dei servizi alla comunità deve avere un fondo ore che le permetta di mettere a disposizione del tempo a fondo perso (per capire meglio come funziona questo meccanismo leggi il testo sul retro).

Il Comune ha tra i suoi compiti quello di aiutare le persone in difficoltà economiche e fornire servizi all’interno della comunità, ma spesso mancano le risorse, sia economiche che umane.

Per quanto riguarda i beneficiari del progetto invece, la carità a senso unico non è nobilitante  e spesso le persone hanno difficoltà a chiedere proprio perché così facendo credono di essere “di peso” alla comunità.

Questo progetto unisce tutti questi aspetti trasformando il punto debole di ognuno di questi attori in una possibilità per l’altro. Come?

I beneficiari ricevono un sostegno finanziario immediato. Della somma ricevuta dovranno restituire solo la metà nell’arco di un anno (a partire da tre mesi dopo la ricezione), perché il restante verrà restituito in termini di tempo, ovvero di ore messe a disposizione della comunità attraverso il meccanismo della Banca del Tempo a seconda delle loro capacità e interessi.

Il tempo da loro accumulato va a incrementare il fondo ore della Banca del Tempo che lo potrà a sua volta utilizzare per “pagare” altri soci per offrire dei servizi alla comunità a fondo perso.

In pratica: più persone aiutiamo attraverso questo progetto più il fondo ore della Banca del Tempo accumulerà ore da mettere a disposizione del Comune e delle Associazioni carnatesi per la creazione di nuovi servizi o il miglioramento di quelli esistenti. I beneficiari dunque potranno trasformare la loro momentanea situazione di difficoltà economica in un’occasione per migliorare la comunità in cui vivono attraverso la valorizzazione del loro tempo e delle loro competenze.

Per saperne di più visita il sito dedicato: http://www.carnatesolidale.wordpress.com


Azioni

Informazione

2 responses

1 04 2014
Francesco Enea

buongiorno, mi piace molto la vostra iniziativa. Vorrei sapere se sta avendo successo, come i beneficiari del finanziamento rispondono e come avete gestito concretamente le convenzioni tra BDT, associazioni e comune.

grazie
Francesco
BancaTempo di Castiglione delle Stiviere

1 04 2014
bdtcarnate

Caro Francesco,

mi fa molto piacere che sia interessato al progetto e ti dico subito che se sarai all’Assemblea Generale delle BdT a Rimini avremo modo di parlarne direttamente li’ perchè lo presenteremo durante l’Assemblea e poi, se sei interessato, possiamo approfondire il discorso ad Assemblea conclusa.

Se invece non sarai all’Assemblea posso risponderti via mail,

fammi sapere,

Lucia – BAnca del Tempo di Carnate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: